top of page

Pomodori verdi fritti... antipasto alla fermata del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia


Tempi: 20 minuti Serving: 4 persone


Pomodori verdi fritti
Pomodori Verdi Fritti, alla fermata del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia. Con i sapori del mare del Frantoio!

La ricetta dei pomodori verdi fritti è diventata un'icona grazie al celebre film "Pomodori verdi fritti alla fermata del treno" (Fried Green Tomatoes), tratto dall'omonimo romanzo di Fannie Flagg.

Il film è una celebrazione della cucina del Sud degli Stati Uniti, ma anche una profonda esplorazione dell'amicizia tra donne, delle loro lotte e della loro resilienza. La storia di Idgie Threadgoode e Ruth Jamison, legata dalla passione per il caffè di Whistle Stop e dall'amore per la vita, ha toccato il cuore di molti, rivelando la forza che può derivare dai legami femminili. Un film che penso di aver guardato migliaia di volte e ogni volta mi appassiona.

Le nuove generazioni non lo conoscono... ma per noi è veramente un classico!


Ho deciso di preparare i pomodori verdi fritti per esaltare i prodotti del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia! Una ricetta super americana in versione italiana - i pomodori verdi fritti arricchiti con la burrata e i sapori del mare del Frantoio: la ventresca di tonno, il baccalà e le acciughe.

Un tributo alla semplicità e al calore della cucina casalinga, proprio come quella servita nel caffè di Whistle Stop.


Ingredienti per i pomodori verdi fritti:

Per i pomodori verdi fritti:

  • 4 pomodori verdi (per trovare i pomodori verdi, chiedete al vostro fruttivendolo di fiducia! Al supermercato in genere non si trovano)

  • 2 uova

  • 120 ml (1/2 cup) di latte

  • 120 g (1 cup) di farina 00

  • 80 g (1/2 cup) di farina di mais

  • 60 gr (1/2 cup) di pangrattato

  • Sale e pepe q.b.

  • Olio di arachidi per friggere (dipende dalla padella in cui friggete, io ne ho usato circa 1 lt)

Per il condimento:

  • 100 g di burrata

  • Ventresca di tonno del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia

  • Filetti di Baccalà sott'olio del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia

  • Acciughe  del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia

  • Melograno e basilico qb

  • Olive essiccate del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia

Preparazione per i pomodori verdi fritti:

  1. Preparazione dei pomodori verdi fritti:

  • Lavare e asciugare i pomodori verdi. Tagliare a fette di circa 1 cm di spessore.

  • Salare e pepare leggermente.

  • Preparare tre piatti: uno con la farina di mais e il pangrattato, uno con la farina 00 e uno con le uova sbattute insieme al latte.

  • Passare le fette di pomodoro prima nella farina 00, poi nelle uova e infine nella farina di mais con il pangrattato, assicurando che siano ben ricoperte.

  • Scaldare l'olio in una padella a fuoco medio-alto. Quando è ben caldo (intorno a 190°C), friggere le fette di pomodoro fino a doratura, circa 2-3 minuti per lato. Al massimo ne ho cotte 4 in padella per evitare che le fette si tocchino.

  • Scolare su una gratella per rimuovere l'olio in eccesso.

  1. Assemblaggio del piatto:

  • Disporre tre fette di pomodoro verde fritto su ogni piatto da portata.

  • Sopra le 3 fette mettere un pochino di burrata.

  • Aggiungere poi la ventresca di tonno, i filetti di baccalà e infine le acciughe.

  • Completare con qualche chicco di melograno, il basilico e le olive essiccate.

  1. Presentazione:

  • Aggiungere un filo d'olio extra vergine di oliva ovviamente del Frantoio, e una macinata di pepe fresco

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page