top of page

Sweet potato pie: perché c'è Thanksgiving e Thanksgiving

Aggiornamento: 5 giu 2023


​Tempo di preparazione: 1 ora (più il tempo di attesa prima di mangiarla)

Serving: 8 persone


C'è una regola semplice per il Thanksgiving: se per caso ad invitarvi è una famiglia afro-americana, non presentatevi con una pumpkin pie, potrebbero mandarvi via!

Quando per la prima volta ho cucinato una pumpkin pie, mio marito ha confessato di non averne mai mangiato prima. Se non conoscete alcune dinamiche americane, potrebbe sembrare impossibile, ora vi dico perché, ma prima leggete questo link "How to survive a black thanksgiving as a non black guest - hilarious! LEGGI QUI

Fetta di sweet potato pie
Sweet potato pie

African-american? Allora per forza sweet potato pie

Il tema è semplice: nelle case afro-americane il Thanksgiving è a base di sweet potato pie, mentre in quelle "bianche" la regina è la pumpkin pie.

Perché?

Perché nonostante si sia cercato di dare unità al Thanksgiving, le abitudini locali vincono sempre su tutto, e come possiamo vedere, non solo in Italia, il paese dei localismi!

Negli stati del Sud dove gli afro-americani erano assoggettati ad un regime di vita in schiavitù, la coltivazione delle patate dolci era nettamente più frequente di quella della zucca.

Nonostante la sweet potato pie non finisse sulle tavole degli afro-americani, ma su quelle dei loro "master", erano i cuochi afro-americani a prepararle, a rendere i sapori meravigliosi e ad imparare come gestire la materia prima.

Per questo con la fine della schiavitù, gli afro-americani hanno continuato a sublimare i sapori di cui avevano goduto altri.


Ingredienti

  • Per la pie crust andate qui

  • 2 patate dolci di medie dimensioni (circa 1-1/2 pounds pari a 700 gr), pelate e tagliate a cubetti

  • 80 gr (1/3 cup) di burro a temperatura ambiente

  • 100 gr (1/2 cup) di zucchero

  • 2 uova grandi, a temperatura ambiente

  • 180 ml (3/4 cup) di latte evaporato (qui per trovarlo)

  • 1 cucchiaino (1 teaspoon) di estratto di vaniglia (qui per trovarlo)

  • metà cucchiaino (1/2 teaspoon) di cannella

  • metà cucchiaino (1/2 teaspoon) di noce moscata

  • un pizzico di sale

Procedimento

  • Procedete con la preparazione della pie crust, e assolutamente procedete con la cottura blind.

  • Riscaldate il forno a 220°C.

  • Sbucciate le patate, tagliatele a tocchetti e mettetele in una pentola a bollire. Le patate dovranno essere interamente ricoperte dall'acqua. Quando l'acqua inizia a bollire servirannno dai 13 a 15 minuti. In tutti i casi consiglio di testare la cottura con una forchetta.


  • Scolate le patate e versatele in una ciotola grande. Schiacciatele con uno schiacciapatate fino a quando il composto non sarà molto omogeneo e liscio. Se vedete qualche filo delle patate, eliminatelo!

  • In un'altra ciotola, lavorate insieme burro e zucchero, aggiungete le uova e amalgamate.

  • Aggiungete il latte evaporato, la purea di patate, vaniglia, cannella, noce moscata e sale.

  • Versate nella pie crust il composto e cuocete per 15 minuti a 220°. Riducete successivamente a 190°C e cuocete per altri 35-40 minuti. Fate attenzione ai bordi della pie crust che consiglio di coprire con la stagnola per evitare di annerirli eccessivamente.

Sweet potato pie in teglia

Per servire

  • Consiglio una spruzzatina di panna per rendere la sweet potato pie ancora più appetitosa.

  • Per l'impiattamento io ho utilizzato polvere di cannella e un bastoncino di cannella intero, oltre ad uno scenografico alchechengi (che nulla ha a che vedere con la cultura americana, ma ha reso il piatto bellissimo)


Consigli

  • Prima di consumare la pie, vi consiglio caldamente di lasciarla riposare una notte in frigorifero. La pie deve assestare i sapori e le spezie - non ve ne pentirete!

  • Per il Ringraziamento quindi preparatela almeno il giorno prima


80 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page