top of page

Focaccia rustica alla farina di mais e verdurine del Frantoio

Tempi: 3 ore e mezzo (compreso 2 ore di lievitazione e 30 minuti di seconda lievitazione in teglia) Serving:4-6 persone


Questa ricetta della focaccia con farina di mais ci porta direttamente nei suggestivi paesaggi della Liguria, terra di profumi mediterranei e sapori autentici. La farina di mais conferisce a questa focaccia un gusto rustico e una consistenza unica, più croccante della classica focaccia genovese, forse la più nota tra le focacce liguri. Questo tipo di focaccia ha anche un nome, la rezvora ed è originaria di Campo Ligure.

La consistenza più rustica riporta veramente alla campagna e ai paesaggi misti liguri tra mare e campagna o addirittura montagna. Ma la scelta di questa focaccia è ricaduta anche perché l'uso delle due farine, la farina 0 e la farina di mais, mi ricorda tantissimo una delle mie ricette americane preferite, quella del cornbread!

E visto che ogni ricetta deve essere un viaggio... i miei viaggi spaziano in un mondo grande, passando per i mondi piccoli!


Cosa accompagna meglio questa focaccia rustica?

Senza dubbi, le verdurine del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia. Le verdure, raccolte nel loro pieno splendore e conservate nel pregiato olio extravergine d'oliva del Frantoio, aggiungono un tocco di vivacità, colore, ma soprattutto gusto e bontà alla nostra focaccia rustica alla farina di mais.

Per l'aperitivo perfetto quindi le indicazioni sono 2: focaccia rustica e verdurine del Frantoio?

Vi lascio i miei consigli sulle verdurine del Frantoio, alla fine della preparazione!


Focaccia Rustica
Focaccia Rustica alla farina di mais e verdurine del Frantoio

Ingredienti per la focaccia rustica alla farina di mais

  • 380 g Farina 0 (la farina migliore per le focacce)

  • 180 g Farina di mais

  • 315 ml di acqua tiepida

  • 60 g Olio Extra Vergine di Oliva Buon Frutto del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia

  • 7 g Lievito di birra secco

  • 1 cucchiaino di sale fino

  • Rosmarino (facoltativo)

  • Sale grosso e Olio EVO Buon Frutto per spennellare la focaccia


Procedimento per la focaccia rustica alla farina di mais

  1. In una ciotola, sciogliere il lievito di birra nell'acqua tiepida e lasciare riposare per circa 5 minuti finché non diventa schiumoso.

  2. Nella planetaria, unire le due farine e mescolare. Versare poi l'acqua tiepida con il lievito, l'olio Extra Vergine di Oliva Buon Frutto del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia e il cucchiaino di sale fino. Impastare a velocità medio-bassa per circa 5 minuti fino ad ottenere una palla omogenea. La farina gialla si lascerà intravedere e la palla non sarà liscia come quella del pane, ma va bene così, è l'effetto della farina gialla.

  3. Mettere la palla all'interno di un recipiente oliato e fare lievitare l'impasto per circa 2 ore, coperto da una pellicola trasparente, in una posizione riparata (tipicamente nel forno con la luce accesa).

  4. Ungere una teglia da forno e dopo che l'impasto avrà lievitato, raddoppiando la dimensione, trasferire l'impasto sulla teglia e con le mani, da sotto, allargare la focaccia fino a coprire tutta la teglia. Lasciare lievitare per ancora 30 minuti.

  5. Accendere il forno a 200 °C

  6. Una volta che l'impasto ha lievitato, fare delle fossette sulla superficie della focaccia con le dita, la più classica delle attività per fare la focaccia. Spennellare generosamente la superficie con olio extra vergine Buon Frutto del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia e aggiungere sale grosso e foglioline di rosmarino fresco, se piace (io l'ho messo e non disturba in abbinamento con le verdurine)

  7. Infornare la focaccia nel forno preriscaldato e cuocere per circa 20-25 minuti, o fino a quando la superficie è dorata e croccante.

  8. Una volta cotta, sfornare la focaccia e lasciarla raffreddare leggermente prima di tagliarla a fette e servirla.

  9. La focaccia sarà più croccante rispetto alla classica focaccia genovese... è una focaccia rustica!


Focaccia rustica alla farina di mais e verdurine: aperitivo perfetto!

Nei loro barattoli, eleganti e ben curati nei dettagli, lasciano intuire l'attenzione e la passione che vengono dedicate a ogni fase della produzione. Una volta aperti, si sprigiona un profumo avvolgente di erbe aromatiche e agrumi, che anticipa il piacere del gusto.

Le verdure, selezionate con cura e raccolte al giusto grado di maturazione, mantengono intatta la loro freschezza e consistenza croccante, arricchite dal sapore intenso dell'olio extravergine d'oliva, prodotto con le olive del Frantoio.

Un viaggio sensoriale tra gli aromi della campagna ligure e i colori della natura. Le melanzane con la Ratauie, la versione ligure di Ratatouille, i carciofini sott'olio e quelli sott'olio cn le arance, gli asparagi grigliati, accuratamente tagliati e conditi, si fondono armoniosamente con le erbe aromatiche e le spezie, regalando un equilibrio perfetto tra dolcezza, acidità e profondità.

Versatili e irresistibili, le verdurine del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia sono l'ideale per arricchire antipasti, insalate, panini o piatti principali, donando un tocco di gusto e raffinatezza a ogni occasione. Un prodotto genuino e di alta qualità che conquista il palato degli intenditori e celebra l'autenticità della cucina ligure.



Le verurine del Frantoio
Le verurine del Frantoio di Sant'Agata D'Oneglia



39 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Σχόλια


bottom of page