top of page

Pastrami sandwich, made in PitBeef - Milano

Cucinare è divertente, ma cucinare insieme a professionisti che hanno fatto delle passioni la loro vita è un'esperienza unica.

Ho avuto l'opportunità di creare due versioni di Pastrami sandwich insieme a Giulio e Lucia di Pitbeefmilano e adesso vi racconto come è andata!



Pastrami sandwich in due versioni con Michter's Bourbon

Pitbeef uguale goodvibes

Partiamo dal Pitbeefmilano.

Perché provarlo?

Semplice, apri la porta del Pitbeefmilano, lasciati alle spalle il Bosco Verticale e sii pronto ad un'enorme ondata di goodvibes!

Basta entrare per respirare aria di serenità: è un ristorante raccolto, con dei bellissimi tavoli di legno, le pareti color bordeaux carne, musica in sottofondo e delle meravigliose mensole di legno massiccio che sostengono la cultura del whiskey e della carne raccolta in bellissimi libri e bottiglie. E poi ci sono Giulio e Lucia, marito e moglie, che con il loro sorriso, la loro professionalità e la loro gentilezza ti fanno sentire a casa, come se ci si conoscesse da sempre.

Pitbeef: interni, esterno, Giulio e Lucia


Ma arriviamo alla proposta food. Il payoff di Pitbeef è: carne - legno - whisky!

Al PitBeef troverete una cucina diversa, nuova e interessantissima. Un forte richiamo al mondo del barbecue Statunitense, la passione di Giulio sostenuta attivamente da Lucia, con un occhio italiano. Non potevo che trovarmi bene!

In sintesi la proposta:

  1. L'interpretazione della carne è diversa dalla maggior parte dei ristoranti di carne che potete trovare a Milano. L'ispirazione è totalmente Nord-Americana: il beef (ma non solo, anche bisonte, cervo) viene cotto nel pit, una sorta di forno per cotture lente, affumicate. Consiglio il brisket, cotto 15 ore circa nel pit con tanto di sonde e attrezzi del mestiere! Si scioglie in bocca. Mio marito ha detto che è il brisket più buono che abbia mai mangiato (e lui assicuro trova sempre qualche difetto ovunque!).

  2. L'abbinamento della carne con il whiskey. Anche questa è un'ispirazione americana. Il sapore dell'affumicato si sposa infatti con le noti dolci, un po' vanigliate del Bourbon, il whiskey americano. Ma tutto questo fatevelo spiegare da Giulio, un mago di abbinamenti, un mago di gusti e un vero esperto di whiskey. Una lista di whiskey veramente infinita! Andate a vedere qui.

  3. Dulcis in fundo, è il caso di dirlo, una selezione di dolci a base whiskey, alcuni che sanno proprio di America, quell'America da intenditori che pochi conoscono! Vi consiglio la Kentucky... quando Lucia mi vede, mi chiede sempre: vuoi una fettina di Kentucky? E come si fa a dire di no?


Pitbeef e il pastrami

Se quanto sopra non bastasse, ho un'altra chicca: al Pitbeef si mangia il pastrami!

Questo "sconosciuto" in Italia ai più, ma stra-amato da chi lo ha assaggiato si presenta nel menu del Pitbeef o su un crostone (a cena) o addirittura come panino a pranzo!

Entusiasta di questa scoperta, ho chiesto a Giulio e Lucia se fosse possibile fare un panino insieme e loro hanno accettato! Tu chiamala se vuoi...felicità!

E così è successo: ho passato un pomeriggio al Pitbeef e a 6 mani, Giulio, Lucia ed io (c'era anche mio marito, ma lui usava solo macchine fotografiche) abbiamo prodotto i due panini che poi abbiamo mangiato tutti seduti insieme con un bicchiere di Michter's Bourbon, che Giulio ha anche utilizzato nella salsa!

Per le nostre creazioni, abbiamo unito diverse ispirazioni:

  1. Il Reuben sandwich. Detto così probabilmente nessuno sa cosa sia, ma con un indizio forse... Harry ti presento Sally.... Adesso siete veramente confusi! La famosissima scena dell'orgasmo simulato di Sally si consuma all'interno di Katz Deli, a New York, mentre Harry si sta mangiando un bel Pastrami Sandwich, molto probabilmente un Reuben*, la specialità del Katz.

  2. L'abbinamento Bourbon-beef tipico del Pitbeef

  3. La cole slaw che Pitbeef offre nel menu

Un pomeriggio divertente, di creazione e in cui ho imparato tanto del mondo della carne!

Ed ora non vi resta altro che leggere le nostre ricette e provarle!!!


Reuben rivisto, versione uno - ingredienti

Per il panino

  • 2 fette di rye bread con cumino, fatto da me!

  • 6 fette circa di Pastrami, spalla NY Style

  • 3 cucchiai di sauerkraut

  • 2 cucchiai di salsa al Michter's Bourbon (https://michters.com/)

Per la salsa al Bourbon

  • 1 scalogno tagliato a rondelle sottili

  • 50 gr di burro

  • 150 ml di Michter's Bourbon

  • 400 ml di panna

  • 1 cucchiaio abbondante di senape di Digione

  • 1 cucchiaio abbondante di senape di Digione in grani

  • 1 cucchiaio di aceto di mele

  • sale un pizzico

Reuben rivisto, versione due - ingredienti

Per il panino

  • Pane di segale

  • 6 fette di Pastrami punta di petto NY Style

  • 2 fette di formaggio svizzero

  • 3 cucchiai di coleslaw

Per la coleslaw

  • cavolo cappuccio (una manciata per il panino)

  • 1 cucchiaio di aceto di mele

  • maionese qb (versione Pitbeef con uovo sodo)


Reuben rivisto, versione uno - procedimento

Salsa al Bourbon

  • Tagliate lo scalogno a rondelle e mettete il burro in un pentolino abbastanza grande sul fuoco

  • Fate cuocere lo scalogno nel burro fino a quando trasparente e poi versate il Bourbon. Aspettate qualche minuto in modo che l'alchool evapori interamente.

  • Aggiungete la panna e fate sobbollire per qualche minuto fino a quando non si sarà leggermente ristretta.

  • Spegnete il fuoco e aggiungete la senape - come mi spiegava Giulio è importante aggiungere la senape solo alla fine, una volta spento il fuoco, per non perdere la pungenza del sapore

  • Aggiungete l'aceto di mele e un pizzico di sale

  • Lasciate riposare

Panino

  • Tagliate le fette di pane e tostate il tutto

  • Adagiate il pastrami caldo (nel ristorante era stato tenuto sotto la lampada riscaldante, a casa potete metterlo 1 minuto in padella)

  • Unite i crauti

  • Sopra crauti e carne spargete la salsa

  • Richiudete e tagliate il panino in due per la presentazione


Reuben rivisto, versione due - procedimento

Cale Slow veloce

  • Tagliate il cavolo cappuccio in fili sottili

  • Spargete aceto di mele e unite la maionese

  • Mischiate il tutto

Panino

  • Tagliate le fette di pane e tostate il tutto

  • Adagiate il pastrami caldo rinvenuto nei suoi sughi

  • Adagiate il formaggio intiepidito

  • Sopra spargete la coleslaw

  • Richiudete e tagliate il panino in due per la presentazione




Per chiudere

Ci sono posti che sono scritti sul cammino di ognuno di noi. Pitbeef era scritto sul mio.

Cercavo un ristorante speciale per un giorno importante e sono approdata al PitBeef e fin qui tutto normale. Pochi giorni dopo, però, ho ritrovato PItBeef sul mio cammino professionale in maniera del tutto inaspettata.

Credo che Pitbeef dovrebbe essere sul cammino di tanti, perché se lo meritano, sono bravi e regalano qualche ora di gioia alle persone.

Andateci, mi ringrazierete.



(*) Il Reuben Sandwich prevede Rye Bread, Pastrami, Sauerkrauts, formaggio fuso e Russian Dressing.


287 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

1 comentario


TOP!

Me gusta
bottom of page